Apertura Sportello ENM

Sportello Territoriale ENM

L’Ente Nazionale per il Microcredito si avvale di una Rete di Sportelli aperti presso le Pubbliche Amministrazioni e gli Enti Privati dell’intero territorio nazionale. Si tratta di punti informativi presenti nelle regioni italiane dedicati al microcredito ed aperti attraverso il coinvolgimento di Comuni, Centri per l’impiego, CCIAA, Università, Comunità montane, Province, Regioni ed Enti Privati. L’utente, la persona, viene posta nuovamente al centro del sistema creditizio grazie alla finanza etica, concedendo prestiti sulla base del progetto d’impresa e sulla fiducia al richiedente. La natura informativa degli Sportelli Territoriali ENM prevede che gli utenti vengano accolti, orientati ed accompagnati all’accesso ai finanziamenti per l’autoimpiego e alla conoscenza dei servizi ausiliari associati alla finanza agevolata e al microcredito, a valere su Progetti attualmente attivi e su misure nazionali e locali curate dall’Ente Nazionale per il Microcredito.

Prassi procedurale per l’apertura di uno Sportello Unico ENM

Per aprire uno Sportello dell’Ente Nazionale per il Microcredito presso una Pubblica Amministrazione o un Ente Privato, si deve attuare una prassi procedurale ufficiale:

Chi può aprirlo

Pubbliche Amministrazioni e Enti Privati di rilevanza nazionale o regionale in possesso dei seguenti requisiti minimi:

– una sede aperta al pubblico ed accessibile a norma di legge

– nella sede un ufficio accessibile al pubblico con almeno una postazione di lavoro dedicata alle attività di microcredito

– da uno a tre o più operatori da dedicare per almeno 2 ore consecutive al giorno e per almeno 1 giorno a settimana alle attività del microcredito e un responsabile di Sportello

– necessità di accesso alla rete LAN o WLAN o Wi-Fi

– un sito o pagina web dove poter pubblicare una pagina dedicata allo Sportello ENM e una casella di posta elettronica dedicata

– iscrizione all’Albo ANPAL entro 3 mesi dalla firma dell’Atto d’Impegno (solo per i soggetti pubblici).

E disponibili a:

. aprire uno Sportello online

. fare partecipare il personale dedicato al microcredito a corsi di formazione ed aggiornamento presso l’E.N.M. sostenendo le spese di trasferta in caso di formazione in presenza

. effettuare la promozione sul territorio di competenza dei progetti di microcredito

. organizzare convegni seminari o incontri su temi di microfinanza ed autoimpiego

. partecipare al Programma di Standard Identity dell’ENM

Come aprirlo

La Manifestazione d’Interesse è l’Atto ufficiale con cui si richiede l’apertura di uno Sportello per svolgere attività di promozione e informazione sul Microcredito. Il documento va presentato in carta intestata, firmato dall’Autorità competente (Presidente, Sindaco, ecc.) e inviato all’indirizzo di posta elettronica dell’Area Sportelli e Territorio (sportelli@microcredito.gov.it) all’Attenzione del Presidente dell’ENM che la visiona e in caso favorevole, accetta la domanda e risponde con una nota ufficiale.

Alla manifestazione d’interesse l’Ufficio Centrale di Coordinamento dell’Area Sportelli e Territorio ENM risponde inviando una comunicazione relativa al “Programma Identity” (Programma dedicato alla progettazione dell’immagine coordinata del nuovo Sportello ENM) con l’allegata documentazione per permettere all’Ente richiedente di provvedere alla sua accettazione.
Dopo l’accettazione del “Programma Identity” ed il nulla osta del Vice Segretario Generale, l’E.N.M. risponde al richiedente inviando un documento a firma del Presidente dell’Ente Nazionale per il Microcredito (nota di risposta).

A questo punto l’Area Sportelli e Territorio invia le bozze del Modulo di Verifica dei requisiti minimi, del Modulo per l’autorizzazione al trattamento dei dati (per operatori e responsabili di sportello) e dell’Atto d’Impegno.

Il Modulo di Verifica dei Requisiti minimi è un verbale che raccoglie tutti i dati caratteristici dello Sportello in apertura. Tali dati devono sottostare a condizioni di idoneità. La loro raccolta preventiva è fondamentale anche per definire i Responsabili (funzione gestionale) e gli Operatori (funzione informativa) designati con delibera dalla Pubblica Amministrazione o Ente Privato.

Una volta inviato il Modulo di Verifica dei Requisiti minimi all’Area Sportelli e Territorio, viene accordato il giorno per il sopralluogo che verrà effettuato dal Responsabile di Area e/o dai collaboratori, per prendere visione dell’effettiva regolarità di quanto dichiarato.

Il Modulo per l’autorizzazione al trattamento dei dati (per operatori e responsabili di sportello) è il documento che gli addetti allo sportello sono chiamati a sottoscrivere prima dell’inizio dell’attività.

L’Atto d’Impegno è l’atto ufficiale che sigilla l’accordo tra l’Ente Nazionale per il Microcredito e la Pubblica Amministrazione/Ente Privato. La firma dell’Atto può avvenire in due modi:

  • Firma digitale tra le parti a mezzo posta certificata che non prevede l’incontro delle autorità.
  • Firma in calce delle Autorità nel corso di un evento, conferenza stampa organizzata dalla Pubblica Amministrazione o Ente Privato, previo accordi con l’Ufficio Stampa ENM.

Cosa offre l’Ente

. Formazione e Aggiornamento
A distanza o in presenza, agli operatori e responsabili di sportello.

. Targa Istituzionale
Al momento dell’inaugurazione verrà consegnata una Targa Istituzionale che deve essere affissa all’ingresso dell’Ufficio designato come Sportello, in modo da poter essere visibile agli utenti.

. Supporto
L’Area Sportelli e Territorio si avvale della collaborazione di figure professionali, gli Agenti territoriali, dislocati in tutte le regioni che all’occorrenza supportano l’Operatore dello Sportello nelle sue funzioni.

. Piattaforma della Rete Microcredito
In seguito all’inaugurazione e alla firma dell’Atto vengono generate le credenziali di accesso alla Piattaforma dell’Ente necessarie all’Operatore di Sportello per registrare gli utenti e per essere costantemente aggiornato sulle attività e le iniziative promosse dall’Ente.

. Promozione
Attraverso la pubblicazione dei dati dello Sportello sul sito dell’Ente Nazionale per il Microcredito e sulla Piattaforma operativa

L’Atto d’Impegno è l’atto ufficiale che sigilla l’accordo tra l’Ente Nazionale per il Microcredito e la Pubblica Amministrazione/Ente Privato.